Finalmente in vacanza! E’ tutto pronto ma … la tua casa è al sicuro?

Andare in vacanza significa anche organizzarsi per lasciare in sicurezza la propria casa  e per non fare un rientro trovando una possibile spiacevole sorpresa. I furti in appartamento e gli atti vandalici in questo momento della stagione sono di solito in aumento.

Sia per brevi che per lunghi periodi di assenza, si possono però adottare alcuni preziosi accorgimenti quando si lascia casa vuota: 

 

  • Mantieni un’adeguata illuminazione degli accessi esterni e interni. La luce scoraggia i malviventi, che correrebbero il rischio di essere scoperti dai vicini di casa. È possibile installare sensori fotosensibili in grado di attivarsi al bisogno.

 

  • Avverti i vicini della tua assenza, avranno un occhio di riguardo su eventuali anomalie.

 

  • Chiedi ai vicini o ai parenti di ritirare periodicamente le giacenze di posta dalla cassetta e di tenere ordinato il prato: questo accorgimento farà sembrare che qualcuno sia sempre presente a prendersi cura dell’abitazione.

 

  • Non comunicare il periodo di assenza su social network, mail personali o segreterie telefoniche, né a presunte società di servizi che chiedono la disponibilità e la nostra presenza in casa.

 

  • Attiva un servizio di vigilanza privata che assicuri un intervento sul posto da parte di una Guardia Giurata armata, evitando di installare sistemi fai-da-te che generano falsi allarmi. 

 

  • Esponi dei cartelli “area sottoposta a vigilanza” che si rivelano efficaci deterrenti. 

 

  • Valutare gli altri pericoli che possono mettere a rischio una casa. Ad esempio, un corto circuito può scatenare un incendio: rilevatori ad hoc possono essere collegati a società di sicurezza per individuare situazioni di pericolo e reagire di conseguenza.

Noi di Fi.Fa. SECURITY Network proponiamo un sistema professionale, che, accanto ai servizi tradizionali, prevede l’essenziale collegamento alla Centrale Operativa e che tramite la funzione di video allarme può intervenire prontamente tramite le pattuglie dislocate sul territorio.
In caso di segnalazione d’allarme, la Centrale Operativa effettua le verifiche attraverso i sistemi a disposizione riconoscendo i falsi allarme e, se necessario, invia sul posto la pattuglia più vicina e, qualora venga constatato un reato, allerta le Forze dell’Ordine competenti sul territorio.

 

Vuoi saperne di più?